Aria condizionata auto

testata_aria_condizionata

L’utilizzare l’aria condizionata seguendo i nostri suggerimenti, può farti risparmiare notevolmente i consumi dell’auto e del gas refrigerante stesso. Con oltre 50 euro di risparmio annuo, è come se guadagnassi quasi un pieno di carburante che non è poco!

L’aria condizionata viene azionata dal funzionamento del motore, quindi oltre tutti i servizi accessori, il gruppo termico deve accendere anche l’impianto refrigerante assumendo dei consumi ulteriori che vanno dal 15 al 20% in più rispetto alla norma.

Seguire piccole accortezze restituisce 3 vantaggi di alto valore:

  • Risparmio consumo carburante
  • Riduzione inquinamento ambientale
  • Maggiore efficienza dell’impianto di condizionamento

Le 5 regole per risparmiare il 20% di carburante e ricevere tutto il piacere del condizionatore?

  1. Primo suggerimento, tecnico, è quello di tenere l’impianto sempre ben pulito partendo dai filtri fino ai condotti di uscita. L’impianto quando efficiente garantisce meno sforzo del compressore e di conseguenza meno consumi di carburante.
  2. Se il tuo abitacolo è rovente, aspetta ad accendere l’aria condizionata, apri tutti i finestrini per consentire all’aria calda presente in auto di uscire.
  3. Regolare la temperatura intorno ai 25°C, non più bassa. Ne guadagni davvero in soldi e salute. Infatti entrare ed uscire con un importante sbalzo termico può nuocere alla tua salute.
  4. Fai installare delle pellicole oscuranti a filtraggio UV, perché in questo modo il sole viene filtrato dal film e la vettura risulterà più fresca di almeno 8°C.
  5. Azionare l’aria dopo gli 80 Km/h permette di consumare meno, poiché è molto probabile che la tua auto sia in “coppia” e quindi lo sforzo è notevolmente minore.

Quanto costa ricaricare l’aria condizionata e quali accortezze devi rispettare?

Il servizio completo all’impianto dell’aria condizionata ha un costo massimo di 100,00 euro (costo variabile per marca e modello auto). Insieme alla ricarica è nostra regola cambiare filtro anti polline ed igienizzare i condotti tramite un disinfettante specifico applicato con uno strumento ad ultrasuoni che garantisce la pulizia da fumo, smog ed altri agenti male odoranti.

Penso di avere una perdita all’impianto di condizionamento cosa posso fare?

Ogni volta che ricarichiamo un qualsiasi impianto di condizionamento, facciamo una verifica delle tubazioni tramite un liquido tracciante, che evidenzia la perdita, permettendo un tempestivo intervento prima di ricaricare il gas.

“La garanzia di un impianto efficiente e funzionale si ottiene facendo periodicamente queste procedure e installando solo “Gas Certificato” di sicura provenienza e qualità.”

Il tuo impianto di aria condizionata non funziona?

Come anticipato, utilizzare un gas certificato, aiuta notevolmente il compressore nel suo lavoro. Spesso il compressore “si inchioda” proprio per l’uso di gas di scarsa qualità. Considerando che una ricarica costa circa 40,00 euro, ha poco senso cercare ulteriore risparmio se poi si compromette un componente notevolmente più costoso.

Prima che sia tardi, se noti dei rendimenti insufficienti del tuo impianto, recati nella nostra officina e faremo del nostro meglio anche per piccoli interventi preventivi.

Quanto tempo ci vuole per ricaricare l’impianto di condizionamento?

  • Servizio completo richiede 1 ora di intervento:
  • Prodotto Tracciante e controllo
  • Cambio filtri
  • Igienizzazione ad ultrasuoni
  • Ricarica con gas certificato R134

Solo la ricarica del gas, richiede mezz’ora di tempo

In ambo i casi puoi recarti direttamente da noi per un servizio espresso, senza appuntamento oppure contattaci adesso a questo numero di tel: 06000000